marzo 13, 2018

SPECIAL PRESS “IL TIRRENO” 24.02.18

image

Il brand nato a Pontedera che fa impazzire Londra
di Tommaso Silvi
23 febbraio 2018

Ilaria Toncelli ha dato vita al marchio “Sorry, i’m different” nel settembre scorso. Pochi giorni fa è stata presentata nel Regno Unito la prima collezione di capi.

PONTEDERA. Il dolore come punto di partenza. Il ricordo della mamma come stimolo verso la realizzazione di un sogno. Che ora si sta realizzando. È la storia di Ilaria Toncelli, 42enne appassionata di moda e di tendenze, che ha da poco dato vita alla prima collezione del suo brand, “Sorry, i’m different”, presentata nei giorni scorsi a Londra.

Parole che hanno una storia. E che racchiudono al loro interno emozioni indimenticabili.

«È la frase che mi ha detto mia madre prima di morire, nel maggio del 2012. Ho deciso di tatuarmela, poi ho voluto fare di più». Ilaria, quindi, spinta anche dalla figlia Giulia, 9 anni, ha messo in piedi una start-up, nel settembre scorso, e ha cominciato a produrre capi d’abbigliamento, avvalendosi della collaborazione di altri professionisti italiani. Un’idea nata quasi per gioco, divenuta un lavoro vero e proprio. Con tanto di riconoscimenti internazionali.

«A Londra siamo stati invitati come uno tra i migliori brand emergenti del momento. Gli addetti ai lavori si sono innamorati del nostro progetto – racconta ancora Ilaria Toncelli – e sono rimasti colpiti dalla storia particolare che si nasconde dietro di lui».

Nella “City” un mare di porte si sono aperte improvvisamente di fronte alla “Sorry, im’different”, che oltre ad aver attirato le attenzioni di Runway London, rivista specializzata nel settore mode, che ha inserito il marchio tra i 24 destinati ad avere successo nel Regno Unito, ha stregato anche Valerie Wyndham, donna di spettacolo che lavora anche per la BBC, tra le più famose influencer del mondo. Una di quelle persone che, attraverso le foto postate sui social network, detta e sposta le linee da seguire nell’abbigliamento e non solo. Wyndham, in particolare, si è innamorata di una giacca griffata “Sorry, i’m different”, che ha indossato durante una trasmissione, mostrando al mondo la creazione di Ilaria Toncelli.

E non finisce qui. Perché Steve Nyman, fotografo londinese, ha deciso di interpretare il brand made in Pontedera attraverso uno shooting fotografico composto da dieci scatti, con la partecipazione di due modelle inglesi. Anche il portale Ob Fashion ha posato la lente d’ingrandimento sulle creazioni di Ilaria Toncelli, ed è pronto a inserirlo nel proprio e-commerce con la stagione primavera estate 2018. «Il nostro vero successo arriva dai social network. Molte persone si sono immedesimate nella nostra storia – conclude Toncelli – nella voglia di non unificarsi alla massa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

http://m.iltirreno.gelocal.it/pontedera/cronaca/2018/02/23/news/il-brand-nato-a-pontedera-che-fa-impazzire-londra-1.16513844

 

tags:

share: